Labrador Retriever: carattere, salute e alimentazione
Cani

Labrador

Il labrador è una delle razze canine più apprezzate e amate dagli italiani, non stupisce dunque sapere che la maggior parte degli italiani fa ricadere la sua scelta proprio su questa razza così versatile e docile.

    Labrador

    Taglia

    Maschio: 56-57 cm.
    Femmina: 54-56 cm.

    Il peso varia dai 30 ai 35 kg.

    Sebbene la vera origine del Labrador sia ancora incerta, si ritiene che i pescatori di Terranova li portarono in Inghilterra alla fine del XVIII secolo.

    Storia

    Nel XVIII secolo si sviluppo una nuova razza di cani a Terranova; i cani più grandi e con il pelo più lungo furono usati per la slitta, mentre i cani più piccoli furono usati dai pescatori per il loro lavoro.

    Fu il colonnello Peter Hawker che, secondo Lorna Countess Howe, separò questi cani tra il 1812-1814; mentre il grande cane venne chiamato Terranova, il più piccolo venne chiamato Labrador (anche detto cane di San Giovanni). Questi cani più piccoli erano facili da gestire, con un forte olfatto, ed erano anche molto intelligenti; una loro caratteristica che li distingueva dalle altre razze è che avevano le zampe pinnate, una pelliccia idrorepellente e una coda di lontra corta e spessa.

    I pescatori canadesi usavano questi cani per la pesca, infatti compito dei Labrador era quello di afferrare il pesce che scivolava attraverso le reti. Sebbene storie di dubbia veridicità siano state raccontate in alcuni libri inglesi, rimane il fatto che questi cani sono resistenti al freddo, adatti per il “waterwork” (lavori in acqua) e sono dotati di una grande resistenza.

    Approfondimenti

    Intorno al 1820, i cani di questa piccola taglia furono portati in Inghilterra; la città portuale di Poole nel Dorset è specificamente menzionata. Lord Malmesbury, che viveva vicino a Poole, e il colonnello Peter Hawker comprarono questi cani dai pescatori canadesi e li incrociarono con i loro cani da caccia inglesi.

    Sebbene i Labrador siano stati importati in Inghilterra nella prima metà del secolo scorso, la razza non ha iniziato a svilupparsi fino alla fine degli anni ’50. Quando esaminiamo i primi libri genealogici degli anni 1956-1960, troviamo regolarmente tre nomi: Jhr. W. Quarles van Ufford (van Varenhof), Jhr. Th. Roëll (dal Berenpan) e la signora A. Sauervd Sluys (Sabo). Nel 1956 la signora Sauer importò Wendover Delilah, nel 1959 il maschio Rodleigh e nel 1960 Wendover Meg.

    Socializzazione

    Per quanto riguarda la socializzazione ed educazione, il Labrador è un cane per natura socievole che si adatta facilmente ad ogni tipo di situazione, grazie alla sua espansività; ama infatti essere portato fuori a socializzare con altri cani. Inoltre essendo molto curioso del’ambiente che lo circonda, non perderò tempo ad esplorarlo in ogni suo angola. Quindi porta fuori il tuo giovane cane Labrador abbastanza per abituarsi all’ambiente che lo circonda, ma ricordati sempre di farlo nella giusta misura e di non stressarlo eccessivamente!

    Il Labrador è dotato di un naso straordinariamente buono, ha un morso particolarmente morbido ed è amante dell’acqua.

    Compagno fedele e facilmente adattabile; intelligente, vivace e con una forte volontà di compiacere il proprio padrone, risulta simpatico per il suo essere buffo e dolce allo stesso tempo, non presenta tracce di aggressività o timidezza.

    La razza è piena di energia, a loro piace lavorare per il capo e adorano uscire con esso. I cani sono solidamente costruiti e le orecchie sono portate vicino alla testa. La coda è un po ‘pelosa rispetto al resto del corpo ed è portata indietro e un po’ giù.

    Un aspetto che dovresti sapere prima di decidere se far entrare in casa tua un Golden Retriver, è che questa razza tende ad abbaiare molto, sia in situazioni in cui desidera richiamare l’attenzione, sia in situazioni di pericolo, gioia ecc..

    Educazione

    Per quanto riguarda l’educazione e la formazione del Labrador Retriever non è complicata;  sebbene il Labrador  sia un pochino testardo e non ha una particolare predisposizione all’apprendimento, una volta impartite quelle regole base di educazione che ci si aspetta dal proprio cane (come ad esempio fare i bisogni fuori di casa, oppure rispondere ai comandi base), generalmente si ricorderà ciò che ha imparato per il resto della sua vita.

    Esistono poche regole base che consistono nel non dare al cucciolo troppe libertà o privilegi, certamente non nel caso in cui non se le meriti. Un esercizio che puoi fare spesso con il tuo Labrador, potrebbe essere quello di servirti di alcuni  giochi per mantenere il suo interesse e la sua concentrazione focalizzati su di te.

    Cura e salute

    La pelliccia spessa e idrorepellente del Labrador Retriever ha necessità di essere spazzolata regolarmente. Per quanto riguarda i problemi di salute maggiormente riscontrati nel Labrador abbiamo:

    •  Displasia dell’anca
    • Displasia del gomito
    • Disturbi dell’occhio ereditario
    • Epilessia
    • problemi cardiaci

    Principale utilizzo

    • caccia
    • cane da compagnia
    • come guida per i non vedenti
    • assistenza per i disabili

    Labrador Retriever è adatto per

    Il Labrador, per la sua notevole vitalità e versatilità è adatto per gare di agility, caccia e sport per cani; inoltre questa razza è particolarmente indicata per i bambini, essendo di natura molto amichevoli e pazienti.

     

    0 0 vote
    Article Rating

      Ultimi approfondimenti dall'Open Wiki di OpenVeterinaria

      Siamo anche su:

      0
      Would love your thoughts, please comment.x
      ()
      x