Golden Retriever: perchè prenderlo, pro e contro
Cani

Leptospirosi

La leptospirosi è un’infezione da spirocheti batteriche, che i cani  una volta che acquisiscono, penetrano nella pelle e si diffondono attraverso il corpo attraverso il flusso sanguigno. Spirocheti sono batteri dalla forma di cavatappi che si infiltrano dentro l’organismo scavando nella pelle.

Le leptospire si diffondono in tutto il corpo, riproducendosi nel fegato, nei reni, nel sistema nervoso centrale, negli occhi e nel sistema riproduttivo; subito dopo essere stato infettato, il cane sha sintomi di febbre dovuta allinfezione batterica del sangue. Tuttavia questi sintomi si risolvono in maniera piuttosto rapida grazie alla risposta del sistema immunitario, che liberano l’organismo dalla maggior parte di questi batteri.

    Leptospirosi

    La leptospirosi è un’infezione da spirocheti batteriche che una volta acquisiti, penetrano nella pelle e si diffondono nell’organismo attraverso il flusso sanguigno. Spirocheti sono batteri dalla forma di cavatappi che si infiltrano dentro l’organismo scavando nella pelle.

    La misura in cui questo batterio colpisce gli organi dipenderà dal sistema immunitario del cane e dalla sua capacità di sradicare completamente l’infezione. Anche in questo caso, le spirociti di Leptospira possono rimanere nei reni, riprodursi lì e infettare l’urina, bisogna sempre tenere a mente che l’infezione del fegato o dei reni può essere fatale per gli animali e causando gravi danni a questi organi.  I cuccioli, avendo un sistema immunitario più delicato e meno sviluppato, sono ad alto rischio di gravi complicanze.

    Il batterio della spirocheta Leptospira è zoonotico, il che significa che può essere trasmesso agli esseri umani e ad altri animali; in tal senso bambini sono più a rischio di acquisire i batteri da un animale domestico infetto.

    Sintomi e tipi di Leptospirosi nei cani

    • Febbre improvvisa
    • Muscoli doloranti
    • Rigidità nei muscoli, nelle gambe, nell’andatura rigida
    • Tremolii
    • Debolezza
    • Depressione
    • Mancanza di appetito
    • Aumento della sete e della minzione, possono essere indicativi di insufficienza renale cronica, progredendo all’incapacità di urinare
    • Rapida disidratazione
    • Vomito (anche con sangue)
    • Diarrea (con o senza sangue nelle feci)
    • Perdite di sangue vaginali
    • Gengive macchiate di rosso scuro
    • Pelle gialla e/o bianco degli occhi (sintomi anemici)
    • Tosse
    • Difficoltà a respirare, respiro veloce, polso irregolare
    • Naso che cola
    • Gonfiore della mucosa

    Provoca la leptospirosi nei cani

    L’ infezione da spirocheta della Leptospira si verifica principalmente in ambienti subtropicali, tropicali e umidi. Leptospira spirochete sono più diffuse nelle zone paludose / fangose ​​che hanno acque superficiali stagnanti e sono frequentate dalla fauna selvatica.

    I cani entrano tipicamente in contatto con i batteri leptospira attraverso:

    • l’acqua (infetta)
    • terra (infetta)
    • fango (infetto)
    • mentre nuotano, passano attraverso, o bevono acqua contaminata
    • quando vengono a contatto con l’urina di un animale infetto.

    I cani che vivono vicino ad aree boschive oppure nelle vicinanze di fattorie (se non addirittura in fattorie), sono a maggior rischio di contrarre questo batterio.

    Diagnosi

    Poiché la leptospirosi è una malattia zoonotica, il veterinario ti consiglierà di prestare particolare attenzione al tuo cane e di utilizzare sempre guanti protettivi in lattice e di trattare tutti i fludi corporei del cane come materiale biologicamente pericoloso.
    Il veterinario procederà poi effettuando un profilo ematico chimico e un esame emocromocitometrico completo.

    Trattamento

    I cani con malattia acuta grave devono essere ospedalizzati; verrà loro sottoposta anzitutto una terapia con fluidi  al fine di invertire gli effetti della disidratazione. Dopodiché, se il tuo cane ha vomitato, può essere somministrato un farmaco anti-vomito, chiamato antiemetico , e un tubo gastrico per nutrirlo nel caso in cui dovesse presentare difficoltà nel mangiare. Una trasfusione di sangue può anche essere necessaria se il cane ha avuto un’emorragia grave.

    A seconda del livello di infezione, verrà prescritto l’antibiotico più adeguato; più nello specifico le penicilline possono essere utilizzate per le infezioni iniziali. Gli antibiotici vengono prescritti in genere per un periodo di 4 settimane.

    Gestione

    In Italia è disponibile una vaccinazione per la prevenzione dell’infezione da leptospirosi. Il veterinario può consigliarti sulla disponibilità e l’utilità di questo vaccino.

    Come già accennato, la leptospirosi, essendo una malattia zoonotica, è trasmissibile all’uomo e ad altri animali attraverso l’urina, lo sperma e la dimissione post-parto o post-aborto.
    Mentre il tuo cane è sotto cura, è altamente consigliabile tenerlo isolato dai bambini e da altri animali domestici e  indossare guanti protettivi in ​​lattice quando maneggi il tuo cane o i suoi fluidi corporei.

    Le aree in cui il tuo cane ha urinato o lasciato qualsiasi altro tipo di fluido, devono essere pulite e disinfettate accuratamente con disinfettanti a base di iodio o soluzioni di candeggina. I guanti devono essere indossati durante il processo di pulizia e smaltiti correttamente dopo per evitare il contagio.

    Infine, se hai altri animali domestici o bambini in casa, potrebbero essere stati infettati dal batterio della leptospira e non hanno ancora mostrato sintomi; dunque potrebbe essere opportuno sottoporli a test anti-leptospirsosi  al fine di eliminare qualsiasi dubbio. Come precedentemente accennato infatti, il periodo tra incubazione e manifestazione dei primi sintomi potrebbe essere piuttosto lungo.

    E, è importante tenere a mente che le leospore possono continuare a essere versate attraverso l’urina per diverse settimane dopo il trattamento e il recupero apparente dall’infezione.

    Pratiche di manipolazione appropriate saranno la migliore prevenzione alla diffusione dell’infezione o della reinfezione;

    Sono prassi test quali:

    • analisi delle urine
    • pannello elettrolitico
    • emocolture

    per esaminare la prevalenza dei batteri. Verrà anche eseguito un microscopico test di agglutinazione, per misurare la risposta immunitaria del corpo all’infezione, misurando la presenza di anticorpi nel sangue. Ciò contribuirà a identificare definitivamente la spirochete di leptospira e il livello di infezione sistemica .

      Ultimi approfondimenti dall'Open Wiki di OpenVeterinaria

      Siamo anche su: